Salta al contenuto principale
Search

Amplificatori lock-in

Gli amplificatori lock-in sono una parte essenziale dei laboratori di ricerca in settori come l'ottica e la fotonica, le nanotecnologie e la scienza dei materiali, le tecnologie quantistiche, la microscopia a scansione e i sensori. Grazie alla capacità di un amplificatore lock-in di estrarre segnali molto deboli sepolti nel rumore, è possibile scoprire nuovi fenomeni fisici ed espandere la portata degli esperimenti condotti in laboratorio. Il principio di funzionamento di un amplificatore lock-in, chiamato demodulazione, si basa sul mixing del segnale misurato con una frequenza di riferimento seguita da un filtraggio passa-basso.

La scelta della frequenza di modulazione del segnale misurato permette di allontanarlo dalle fonti di rumore dominanti – il che è particolarmente rilevante vicino alla corrente continua (DC). La scelta corretta delle impostazioni del filtro può migliorare ulteriormente il rapporto segnale-rumore (SNR).

Il nostro articolo sui principi di funzionamento degli amplificatori lock-in e il video correlato offrono una discussione più dettagliata.

Scaricate l'articolo

Amplificatore lock-in MFLI 500 kHz / 5 MHz

Amplificatore lock-in HF2LI 50 MHz

Amplificatore lock-in UHFLI 600 MHz

  • DC - 500 kHz / 5 MHz, 60 MSa/s, 16 bit
  • Ingressi in corrente e tensione differenziale
  • Plug & Play con LabOne® Web Server incorporato
  • DC - 50 MHz, 210 MSa/s, 14 bit
  • 2 unità lock-in indipendenti, 2 ingressi in tensione differenziale
  • 3 armoniche indipendenti per unità lock-in
  • DC - 600 MHz, 1.8 GSa/s, 12 bit
  • 2 unità lock-in indipendenti, 2 ingressi in tensione
  • 4 armoniche indipendenti per unità lock-in

Software di controllo degli strumenti LabOne

Tutti gli strumenti sono dotati dell'interfaccia utente LabOne®, che fornisce funzioni per l'analisi del segnale nel dominio del tempo e della frequenza sotto forma di un oscilloscopio, un Plotter di dati in tempo reale, un modulo DAQ, un analizzatore spettrale e uno Sweeper. Le opzioni di aggiornamento includono anelli agganciati in fase, boxcar averager e generatori di forme d'onda arbitrarie, così come funzionalità multi-demodulatore e multifrequenza. Queste opzioni espandono le funzionalità degli amplificatori lock-in; la loro installazione non richiede agli utenti di spedirci il loro strumento, poiché le opzioni di aggiornamento sono costruite sull'unità di elaborazione digitale del segnale alimentata dalla FPGA.

Linear Fit in LabOne 20.01

Vi interessano le news e i nostri suggerimenti in materia di test e misura?

Iscrivetevi alle nostre newsletter

Video

Principi dell'amplificazione lock-in

Principles of Lock-in Detection

Impostazioni del filtro passa-basso fatte bene

Low-pass filter settings done right

6 consigli per migliorare le vostre misure

6 tips to improve your lock-in measurements

Come possiamo aiutarvi?

Parlateci delle vostre applicazioni Selezionate uno strumento
Contattateci